Home - Album - Avvenimenti - Collabora - Comune di Berra - Cookie Policy - Dintorni - Associazione Palio - Eventi - Guestbook - Immagini - Informazioni - Interventi - LeOpinioni - Links - Misteri e c... - Notizie  - Parrocchia News - Politica Locale - Primo Piano - Storia - Strade - Territorio

 

Serravalle e dintorni....

PRIMO PIANO

ATTENZIONE AI DOSAGGI DI FARMACI CON TIOCOLCHISOSIDE
 

Attenzione: 10 farmaci noti e comuni provocano Cancro e Sterilità !!

ATTENZIONE ai dosaggi di farmaci con tiocolchicoside: rischio cancro e sterilità

 
PRESTATE ATTENZIONE AI DOSAGGI DI FARMACI A BASE DI TIOCOLCHICOSIDE, CHE TRA L’ALTRO SONO LARGAMENTE UTILIZZATI PER PATOLOGIE MUSCOLARI. POSSONO PROVOCARE CANCRO, RIDUZIONE DELLA FERTILITA’, PROBLEMI AL FETO IN CASO DI GRAVIDANZA.
 
Risale all’11 novembre 2013 la nota stampa a firma del Comitato per i prodotti medicinali per uso umano (CHMP) dell’Agenzia Europea dei Medicinali in cui raccomandava la restrizione dell’uso di medicinali a base di tiocolchicoside (principio attivo del farmaco Muscoril, per fare un esempio).
Vogliamo tornare ancora oggi sull’argomento perché al netto della pericolosità di questi farmaci per la salute, è importante che la gente sappia che è del tutto possibile curare in modo naturale con l’Osteopatia, senza l’ausilio di farmaci, le patologie muscolari principalmente oggetto di queste cure farmacologiche.
 
Il motivo acclarato della restrizione d’uso di questi medicinali, anche in seguito alla richiesta di rivalutazione del farmaco tiocolchicoside da parte dell’AIFA, è che il metabolismo di questo principio attivo (il tiocolchicoside, appunto) desse origine nell’organismo ad un metabolita chiamato M2 o SL59.0955, il quale può causare danni alle cellule in divisione causando aneuploidia (cioè un numero o una disposizione di cromosomi anormali).

 

“L’aneuploidia – si legge nel comunicato stampa dell’European Medicine Agency - è un fattore di rischio per danni al feto in corso di sviluppo, per riduzione della fertilità maschile, in teoria, potrebbe aumentare il rischio di sviluppare il cancro e durante la a gravidanza, può danneggiare lo sviluppo del bambino nel grembo materno”.
Solitamente prescritto per alleviare dolori muscolari, dolorose contratture, associate a patologie acute della colonna, negli adulti e negli adolescenti di età superiore a 16 anni, il Muscoril – o altri farmaci simili contenenti tiocolchicoside – non deve essere usato per il trattamento a lungo termine di condizioni croniche ma deve essere limitato a 7 giorni per le formulazioni orali, e a 5 giorni, per quelle iniettabili. Inoltre la posologia non deve superare la dose di 8 mg ogni 12 ore, per le formulazioni orali, e di 4 mg ogni 12 ore per quelle iniettabili.
L’osteopatia è un sistema di diagnosi e trattamento che pur basandosi sulle scienze fondamentali e le conoscenze mediche tradizionali (anatomia, fisiologia, ect..) non prevede l’uso di farmaci né il ricorso alla chirurgia, ma attraverso manipolazioni e manovre specifiche si dimostra efficace per la prevenzione, valutazione ed il trattamento di disturbi che interessano non solo l’apparato neuro-muscolo-scheletrico, ma anche cranio-sacrale (legame tra il cranio, la colonna vertebrale e l’osso sacro) e viscerale (azioni sulla mobilità degli organi viscerali).
Di seguito i farmaci che contengono questo principio attivo,in vendita in Italia.
  • Decontril
  • Miorexil
  • Miotens
  • Moveril
  • Muscoflex
  • Muscoril
  • Relmus
  • Sciomir
  • Strialisin
  • Teraside
  • Tioside
  • Tiocolchicoside generici-equivalenti di varie marche

Fonte: tuttosteopatia.it


15.4.14