Home - Album - Avvenimenti - Collabora - Comune di Berra - Cookie Policy - Dintorni - Associazione Palio - Eventi - Guestbook - Immagini - Informazioni - Interventi - LeOpinioni - Links - Misteri e c... - Notizie  - Parrocchia News - Politica Locale - Primo Piano - Storia - Strade - Territorio

 

Serravalle e dintorni...

POLITICA LOCALE

POLITICA LOCALE

MANCATA MANUTENZIONE DELLA COLOGNA-COPPARO: RISPONDE IL SINDACO ZAGHINI

Sulla base di quanto apparso sulla stampa locale, il sindaco di Berra Eric Zaghini ritiene doveroso intervenire, non tanto per rispondere, quanto per dare ancora una volta (la lunga e circostanziata risposta fornita in consiglio comunale evidentemente non è bastata) un resoconto preciso dei fatti.

Parte attaccando, il sindaco:

«Dante Alighieri collocava i falsari di parola nell'ottavo cerchio dell'inferno, condannati a subire fortissime febbri che gli fanno fumare il vapore attorno, come man bagnate d'inverno. Il consigliere Grillanda è ancora in tempo per redimersi, ad esempio evitando di divulgare comunicati stampa come quello concernente la manutenzione della strada provinciale 2, via Copparo,in relazione alla quale ho fornito una esaustiva ricostruzione delle vicende nel corso dell'ultimo consiglio comunale, di cui evidentemente non deve essere rimasta traccia nella mente di Grillanda».

È doveroso, quindi, chiarire ancora una volta i termini della vicenda:

«Innanzitutto la strada in questione non appartiene al comune di Berra, né lo attraversa, ricadendo interamente sul territorio copparese. Il comune di Berra non avrebbe avuto titolo per impedire alcuna opera su quel tratto di strada. Ciò che ho personalmente fatto notare ai tecnici dell'amministrazione provinciale, informato a ridosso della data presunta di inizio lavori, era che il territorio di Berra, di cui quella strada rappresenta un accesso fondamentale al copparese e al Capoluogo Ferrara, non poteva permettersi un' interruzione del traffico totale, come quello previsto, di un intero mese. Ripeto, non una settimana: un mese! Il comune da me amministrato sarebbe stato isolato».

E Zaghini continua:

«Isolato economicamente, per di più in estate, in piena campagna agricola, quando centinaia di mezzi conferiscono, percorrendo quella strada, i loro prodotti alla più grande cooperativa cerealicola dell'Emilia Romagna, che ha sede a Cologna. Isolato dal punto di vista delle emergenze sanitarie, visto che con una strada interrotta per un chilometro, le ambulanze avrebbero faticato non poco a raggiungerci, in assenza di un piano specifico, concordato con il 118 ferrarese e di cui non v'era traccia. Isolato, dal punto di vista del trasporto pubblico, in assenza di un piano specifico da concordare con AMI e ATC, di cui non v'era traccia. I-so-la-to

«Se avessi – continua Zaghini - taciuto di fronte a tali rischi per il territorio che amministro, Grillanda avrebbe scritto ai giornali dicendo che il sottoscritto, accettando la chiusura di quella strada, aveva indebolito l'economia, messo a repentaglio la salute dei cittadini, sacrificato l'interesse dei pendolari. Ciò che ho fatto è stato, da un lato, manifestare la mia contrarietà ad una simile soluzione che ci avrebbe isolato, dall'altro, chiedere che la manutenzione di quel tratto di strada, che ritengo comunque necessaria, avvenisse senza interruzione del traffico per un periodo così lungo, anche adottando una diversa soluzione tecnica per l'esecuzione dell'opera».

In ultimo, una connotazione personale: «Infine, inviterei Grillanda a evitare di usare nei miei confronti gli aggettivi con cui mi descrive: di sconcertante c'è solo la pochezza politico-culturale-amministrativa con cui siede sui banchi del consiglio comunale».

A cura del Comune di Berra


25/11/2016