Serravalle e dintorni...

POLITICA LOCALE

POLITICA LOCALE

PROGETTO COMUNE: A UN ANNO DALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE

MAGGIO 2005

LA LISTA CIVICA PROGETTO COMUNE

 

AD UN ANNO DALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE……..

Ad un anno dalle elezioni amministrative viene spontaneo fare il punto della situazione, analizzando il lavoro svolto (e non) dal gruppo di maggioranza del Consiglio Comunale di Berra.

A fronte di un’ottima campagna elettorale ne è conseguita una debole, forse inesistente attuazione delle promesse fatte ai Cittadini; anzi, si direbbe che gli interessi di questi siano stati elusi per accontentare quelli delle segreterie di partito. Peccato che anche queste si siano coalizzate solo nel momento in cui bisognava dividersi le poltrone in Consiglio, poi……. Non vi è più stata una reale coalizione e condivisione di intenti, laddove un Sindaco, pur esercitando i Suoi pieni poteri,non informa tutta la maggioranza sulla scelta del sesto assessore, costringendo un Consigliere di maggioranza a non appoggiare tale scelta, perché non informato nelle sedi appropriate….DIFETTO DI COMUNICAZIONE???.... o tra i partiti di maggioranza vi sono diversi pesi e diverse misure? Ma tralasciamo i loro problemi interni….

Veniamo a quello che realmente è stato fatto dopo un anno di governo del Comune , che guarda caso non corrisponde con quanto era riportato sul programma elettorale;

Aumento dell’ i.c.i. dal 6,2 al 6,5 per mille, aumento della mensa per gli alunni delle nostre scuole, aumento di tutte le spese cimiteriali, e più in generale aumento di tutte le spese relative ai servizi a domanda individuale.

" I servizi che un’amministrazione deve fornire alla collettività sono tanti e per essere tali devono funzionare al meglio" , questa è la risposta che viene data quando si chiede il perché di certi aumenti, ma viene data anche quando si chiede del perché di due nuovi assessori dei quali facevamo (volentieri) a meno da oltre 10 anni, assessori che "COSTANO AL CITTADINO" circa quattrocento milioni delle vecchie lire, più rimborsi spese.

CI SORGE UN DUBBIO….MA IL CITTADINO PAGA PER VEDERSI GARANTIRE UN MINIMO DI SERVIZI, O PAGA PER GARANTIRE GLI STIPENDI DEI DUE NUOVI ASSESSORI PER I PROSSIMI CINQUE ANNI?

 

PROGETTO COMUNE


7.6.05