Home - Album - Avvenimenti - Collabora - Comune di Berra - Cookie Policy - Dintorni - Associazione Palio - Eventi - Guestbook - Immagini - Informazioni - Interventi - LeOpinioni - Links - Misteri e c... - Notizie  - Parrocchia News - Politica Locale - Primo Piano - Storia - Strade - Territorio

 

Serravalle e dintorni...

POLITICA LOCALE

POLITICA LOCALE

FILIPPO BARBIERI: BERRA COMUNE VIRTUOSO, MA PER IL GOVERNO NON CONTA...

Durante il consiglio comunale di Berra , lo scorso 5 novembre, si è a lungo discusso di tagli e di rinegoziazione di mutui, per riuscire a ridurre le spese, viste le decisioni governative in merito. « In momenti di crisi - ha dichiarato l'assessore alle attività produttive di Berra, Filippo Barbieri - tutti debbono fare la loro parte. Giustissimo dirlo e farlo. Noi pensiamo di dover dare l'esempio per primi, e se chiediamo dei sacrifici ai cittadini, dobbiamo anche essere i primi a farne».

«Qualcuno - continua Barbieri - dice o pensa che tutti sono uguali, ma non è vero. Il nostro comune, per esempio, ha ridotto in maniera estremamente sensibile le spese. Da articolo della stampa locale, è anche emerso che il comune di Berra, insieme a soli tre altri della intera provincia di Ferrara, nulla aveva speso per consulenze nel 2009 e in questo caso vanno ringraziati gli ottimi dipendenti comunali, che con la loro notevole preparazione hanno consentito di svolgere i compiti necessari senza aiuti esterni con ottimi risultati. Dalle stesse fonti si rileva anche che la nostra amministrazione è la penultima di Ferrara per i costi della politica,come spese per gli Assessori, per il Consiglio e Commissioni: questo va evidenziato, perché tanti ne parlano , ma noi lo abbiamo fatto e lo facciamo».

E questo cosa comporta?

«Maggiori carichi per gli amministratori. Abbiamo deciso di comporre una giunta di sindaco e soli quattro assessori, il minimo consentito dallo statuto. Una delle giunte più leggere della provincia, forse la più leggera in rapporto alla popolazione, e questo comporta che ci sono assessori che si ritrovano anche con sette deleghe, e mandiamo avanti programmi attenti per la riduzione dei consti, alla faccia di chi ci definisce spreconi, per giustificare i tagli continui che stanno mettendo in ginocchio tutti i comuni amministrati da qualsiasi parte politica. E mi chiedo se il governo la fatto lo stesso nel contenimento degli stipendi dei ministri, dei privilegi del palazzo, ingiustificabili sempre e specialmente in questi momenti di crisi».

«Pregherei - ha concluso Barbieri - certi ministri di non generalizzare con le loro definizioni di spreconi: è giusto punire, e duramente, quelli che sprecano le risorse pubbliche, ma si dovrebbe allo stesso tempo premiare quelli virtuosi, e prenderli ad esempio per il risparmio. E Berra sarebbe sicuramente tra questi virtuosi. Peccato che chi è sempre stato virtuoso, e per scelta, alla fine venga sottoposto allo stesso trattamento di chi non lo è stato»


A cura del Comune di Berra


25/11/2016