Home - Album - Avvenimenti - Collabora - Comune di Berra - Cookie Policy - Dintorni - Associazione Palio - Eventi - Guestbook - Immagini - Informazioni - Interventi - LeOpinioni - Links - Misteri e c... - Notizie  - Parrocchia News - Politica Locale - Primo Piano - Storia - Strade - Territorio

 

Serravalle e dintorni...

POLITICA LOCALE

POLITICA LOCALE

REFERENDUM 2005: PROGETTO COMUNE PER L'ASTENSIONE

Sta facendo discutere il referendum per l’abolizione di alcune parti della legge sulla procreazione assistita che si svolgerà il 12 e 13 giugno.

Noi di Progetto Comune abbiamo espresso una posizione chiara: l’astensione. Riteniamo, infatti, che una materia così delicata debba essere trattata nelle sedi istituzionali proprie e cioè il Parlamento, se necessario cercando l’accordo di tutte le componenti perché su una materia come la vita non ci possono essere divisioni schematiche pro o contro. Con un po’ di buon senso e capacità di ascolto da parte di tutti forse si poteva fare una buona legge risparmiando ai cittadini questo tour elettorale e allo Stato ( e quindi ai cittadini) tanti soldi.

Stanno tutte qui le ragioni della nostra astensione. La legge non è la migliore possibile, è sicuramente perfettibile, ma riteniamo che lo strumento referendario sia il meno adatto a questo scopo.

Inoltre, per noi resta il principio che l’embrione è vita.

Mentre Progetto Comune dichiara apertamente quale sarà la sua scelta sul referendum, Sviluppo e Solidarietà tace e in modo particolare tace la sua componente di centro. Non si sa se seguirà le indicazioni di Rutelli o meno. Sembra assente, ancora una volta, e appiattita sulle posizioni dei Ds e addirittura di Rifondazione con la quale è alleata. Nessuna voce dissonante si è levata da quello schieramento sul tema referendum. A volte ci sorgono dei dubbi che il centro nella maggioranza di Berra non esista realmente, ma sia solo una cosa di facciata buona per le elezioni.

Insomma, un’operazione di marketing, per altro di basso livello, perché poi, come in questo caso, l’inganno si scopre.

La Margherita e i cattolici del centro sinistra hanno ancora tempo fino a mezzanotte di venerdì prossimo per far sentire la loro voce.

Aspetteremo fiduciosi in attesa che smettano di litigare su Prodi e l’Ulivo.

 

IL Gruppo consiliare
Progetto Comune
04-06-2005 Berra


6.6.05