Home - Album - Avvenimenti - Collabora - Comune di Berra - Cookie Policy - Dintorni - Associazione Palio - Eventi - Guestbook - Immagini - Informazioni - Interventi - LeOpinioni - Links - Misteri e c... - Notizie  - Parrocchia News - Politica Locale - Primo Piano - Storia - Strade - Territorio

   

Serravalle e dintorni...

ZAGHINI: VIGILI IN PATTUGLIA PER TUTTA LA SERATA
- IL SINDACO DI BERRA RISPONDE A STEFANO BIGONI SUI PROBLEMI DELLA SICUREZZA -


Eric Zaghini

Berra. Tutti parlano di sicurezza (soprattutto a poche ore, ormai, dalle Regionali di domenica) e il sindaco di Berra non ci pensa nemmeno a restare indietro di un centimetro. Ieri Eric Zaghini ha annunciato ufficialmente che il territorio comunale, dall’1 dicembre, verrà controllato da una pattuglia (ma è allo studio anche il raddoppio dei mezzi) che sarà in servizio regolare fino alle ore 23.

Zaghini ci tiene a tenere ben distinti, in questo momento, la legittima campagna elettorale con un problema sentito come quello della sicurezza dei cittadini. Un bel passo in avanti nella direzione (sempre difficile) di rendere più sicuro un territorio in cui ultimamente si sono verificati numerosi furti (in case private e aziende).

Ecco il pensiero del primo cittadino: «Quello della sicurezza - esordisce Zaghini - è un tema troppo importante per imbastirci su sterili polemiche come qualcuno in questo momento sta tentando di fare. Piuttosto prosegue Zaghini - servono azioni concrete. Ebbene abbiamo deciso di istituire un nuovo servizio con una pattuglia della polizia municipale che controllerà il territorio fino alle ore 23. Si tratta di una novità di grandissima importanza».

Zaghini si sofferma poi, e sottolinea il suo intervento più volte sull’agente della polizia municipale che, pochi giorni fa, benché fuori servizio, ha rincorso un malvivente cercando di fermarlo: «Voglio esprimere a questo agente - ha detto il sindaco Zaghini - il mio encomio personale e quello della nostra comunità per quanto ha fatto».

Di seguito c’è un altro punto che il sindaco vuole chiarire e riguarda questa volta l’opposizione in particolare la Lega Nord: «Chi sta agitando fantasmi - dice Zaghini senza mezzi termini - per effimeri scopi elettorali e per alimentare sterili polemiche che a nulla conducono, dovrà rispondere davanti alle autorità preposte. Mi riferisco in particolare ad organizzazioni o simili che richiamano alla mente le ronde di cui tanto si è parlato negli anni scorsi. Il nostro territorio non ha bisogno di agitatori, bensì di persone che lavorano ogni giorno per il bene della nostra comunità. In più la legge vieta forme associative di controllo o prevenzione al di fuori di certi confini, che sono rappresentati dalle nostre forze dell’ordine. Io sono in contatto costante con i carabinieri, sia a livello comunale che sovra-comunale».

Infine, un ultimo ma molto importante annuncio: «Presto decideremo di mettere a disposizione particolari incentivi per coloro che acquistano sistemi di allarme e di sicurezza per case e aziende. Mi sembra una maniera più che concreta per venire incontro in modo tangibile ai nostri cittadini. In sostanza, chi acquisterà sistemi anti-furto, anti-intrusione o simili, potrà alla fine spendere una cifra quasi irrisoria grazie ai contributi/incentivi che il Comune metterà presto a disposizione. Ci stiamo già lavorando».


22.11.14              Hit Counter