Home - Album - Avvenimenti - Collabora - Comune di Berra - Cookie Policy - Dintorni - Associazione Palio - Eventi - Guestbook - Immagini - Informazioni - Interventi - LeOpinioni - Links - Misteri e c... - Notizie  - Parrocchia News - Politica Locale - Primo Piano - Storia - Strade - Territorio

 

Serravalle e dintorni....

ERIC ZAGHINI: MA QUALE "INTERESSE COMUNE", GRANDI PENSA SOPRATTUTTO AL SUO...
- LA RISPOSTA DEL SINDACO ALLE AFFERMAZIONI DI GRANDI -
 

Berra. Simone Grandi si sta avvicinando sempre di più al confine che divide la legittima critica politica dalla diffamazione. Cominciamo quindi dalla fine del suo intervento diramato alla stampa locale: i costi per le indennità e i rimborsi della giunta: non corrisponde affatto al vero che siano aumentati e - ciò è ancora più grave poiché testimonia la più completa malafede del consigliere - Grandi lo sa perché, nel corso dell'ultimo consiglio gli è stato ben spiegato il motivo per cui gli stanziamenti di bilancio per tali voci di spesa sono solo apparentemente aumentati: semplicemente è stata integralmente ed erroneamente pagata sul bilancio di competenza 2014 l'intero ammontare del trattamento di fine mandato del Sindaco (una specie di tfr corrispondente ad una mensilità per ogni anno di mandato) anziché ricorrere (come sarebbe stato opportuno fare) agli accantonamenti già effettuati. Il risultato è che il capitolo di spesa del 2014 risulta aumentato rispetto all'anno precedente; ma ciò che si omette di dire è che si generano avanzi sugli anni precedenti di pari importo: la somma dell'operazione contabile è cioè pari a zero. Nessun aumento dunque, come Grandi in totale malafede vuole fare credere. Anzi la giunta ha deciso di rinunciare a tutti i rimborsi spesa per trasferte. I cittadini potranno verificare sul sito del comune dove si può trovare conto di tutti i costi della politica. Il sottoscritto, cinque anni fa, nel comporre la nuova giunta ha diminuito da sei a quattro il numero degli assessori. Tra i non confermati c'era proprio Grandi, che allora non prese molto bene il fatto di essere stato protagonista, suo malgrado, del taglio, passando di fatto immediatamente all'opposizione e rimanendoci fino alle elezioni amministrative di maggio, quando ha raccolto consensi per quanto seminato.

Ci sarebbe molto da dire su tutte le affermazioni del capogruppo di "Interesse Comune". Falso che siano stati compressi i diritti dell'opposizione (che ha avuto addirittura il bilancio una settima prima del termine per il deposito degli atti). Fantasiose le ricostruzioni degli aumenti della tassazione locale. Addirittura da sbellicarsi dalle risate il riferimento alle proposte che ci avrebbero fatto pervenire: forse eravamo distratti ma non abbiamo sentito nulla. Fortunatamente il pubblico era presente in sala e ha potuto giudicare la pochezza della proposta politica di un ex vicesindaco che più che all'interesse comune ha sempre mostrato di badare soprattutto al proprio.

Eric Zaghini - Sindaco di Berra


5.10.14