Home - Album - Avvenimenti - Collabora - Comune di Berra - Cookie Policy - Dintorni - Associazione Palio - Eventi - Guestbook - Immagini - Informazioni - Interventi - LeOpinioni - Links - Misteri e c... - Notizie  - Parrocchia News - Politica Locale - Primo Piano - Storia - Strade - Territorio

 

Serravalle e dintorni...

DARIO CAPATTI: IMPIANTI A BIOGAS, PENSIAMO BENE A QUELLO CHE FACCIAMO...

 

L’Italia dei Valori si pone da sempre a favore delle politiche a sostegno delle energie alternative con l’intento principale di salvaguardare l’ambiente e la salute dei cittadini e nella consapevolezza che mentre il bisogno di energia continuerà ad aumentare, le fonti di approvvigionamento tradizionali oltre ad essere dannose per la salute e l’ambiente vanno via via esaurendosi.

Le centrali a biogas, la cui installazione è prevista sul territorio del Comune di Berra, fanno parte del pacchetto delle energie rinnovabili ma l’attuale normativa incentivante di questa tipologia d'impianti, in assenza di un modello di pianificazione territoriale, trascura questioni rilevanti in fatto d' impatto ambientale ed urbano.
 

Rilevante e preoccupante è il dato provinciale che prevede attualmente la costruzione sul territorio ferrarese di oltre 50 centrali a biogas e non vi è limite ad altre richieste.
L'effetto della mancata pianificazione della realizzazione di queste centrali è senza ombra di dubbio negativo, sia sul versante dell'impatto paeaggistico-ambientale che della salute dei cittadini (emissioni odorose moleste, aumento traffico veicolare), senza poi trascurare il danno derivante dal deprezzamento di case e terreni privati adiacenti agli impianti.

Inoltre non va dimenticato l’impatto distorsivo delle centrali a biogas sull'economia agricola del territorio, dove è facile ipotizzare la deleteria diffusione della monocoltura intensiva a mais basata su maggiori consumi di acqua ad uso irriguo e su frequenti trattamenti chimici e concimazioni. La pianificazione territoriale della produzione energetica da biogas deve necessariamente tener conto degli aspetti anzidetti, senza cedere alla tentazione di rincorrere incentivi e speculazioni economiche che avvantaggiano pochi soggetti a danno di un'intera comunità.

Per queste ragioni l'Italia dei Valori ritiene che, con particolare riferimento all'ipotesi di costruzione delle due centrali a biogas in Comune di Berra, sia necessaria una pausa di riflessione che conduca all'attenta valutazione di ogni aspetto legato alla realizzazione ed all'esercizio di tali impianti, con l'obiettivo prioritario di difendere l'ambiente e la qualità di vita dei cittadini scongiurando scelte che possano ipotecare pesantemente e senza via di ritorno il futuro del nostro territorio.
 

Il Consigliere comunale Dario Capatti e il rappresentante territoriale Fabrizio Cattani IDV

 

2.5.12