Home - Album - Avvenimenti - Collabora - Comune di Berra - Cookie Policy - Dintorni - Associazione Palio - Eventi - Guestbook - Immagini - Informazioni - Interventi - LeOpinioni - Links - Misteri e c... - Notizie  - Parrocchia News - Politica Locale - Primo Piano - Storia - Strade - Territorio

 

Serravalle e dintorni...

POLITICA LOCALE

POLITICA LOCALE

DIEGO CAVALLINA: SI PARLA TANTO DELLA BANDA MUSICALE DI BERRA...( ANCHE A SPROPOSITO)

Berra. La Banda Comunale di Berra, in occasione del 150° anniversario dell’unità d’Italia è stata riconosciuta dal Consiglio Comunale di Berra quale “Gruppo di musica popolare ed amatoriale di interesse comunale”, a testimonianza dello storico legame del Comune con la sua banda che è nata prima ancora che Berra fosse riconosciuto come Comune autonomo staccandosi da Copparo. Il Comune sostiene la sua banda fornendo gratuitamente la sede e utilizzandola in tutte le solennità.

Ultimamente alcuni esponenti politici di opposizione hanno voluto evidenziare che nel bilancio di previsione 2011, a fronte dei noti tagli cui il governo ha assoggettato gli enti locali, tutti i contributi agli enti culturali, associazioni sportive e del tempo libero hanno, gioco forza, subito una decurtazione per cui rispetto alla previsione dell’anno precedente per la banda sarebbe previsto un taglio di 350 €. In queste osservazioni ci sono alcune inesattezze, infatti la banda, oltre al sostegno di cui si è detto, non gode di alcun altro contributo comunale, non ce ne sarebbe bisogno, perché la banda da sempre si sostiene coi proventi dei servizi musicali che svolge e dell’attività di volontariato dei suoi musicisti. Viceversa è la scuola di musica per i nostri giovani che gode di un contributo provinciale e comunale senza del quale non si riuscirebbe a garantire la gratuità. Infatti tutti i ragazzi che si formano nella nostra scuola possono partecipare alle lezioni in maniera assolutamente gratuita, anzi vengono forniti anche di strumenti, spartiti, cancelleria e ausili vari. I risultati dei giovani della nostra scuola sono particolarmente lusinghieri, di questo la banda va fiera, prova ne sia l’evidente ringiovanimento dei musicisti che poi suonano in banda, questi risultati sono anche il frutto della collaborazione col nostro Comune, che spesso, nell’assestamento di bilancio riesce a fornire una disponibilità finanziaria superiore alle previsioni, e di questo la banda è sempre stata grata.

Quest’anno tutti sanno che la crisi impone sacrifici, a parte che il Sindaco ha promesso che in caso di disponibilità nell’assestamento si farà come al solito uno sforzo ulteriore, per cui ci sembra fuori luogo qualsiasi accenno polemico anche perché parliamo di cifre di non grande entità.

Ci fa piacere sentire che la banda gode del sostegno morale di varie forze politiche, lo interpretiamo come una risposta allo sforzo pedagogico da sempre effettuato nell’ambito della cultura musicale, quello che ci sembra fuori luogo è l’adoperare la banda, il lavoro dei suoi volontari, l’impegno culturale dei suoi allievi, per fini di polemica politica.

 

Diego Cavallina - * Presidente della Banda Comunale di Berra


25/11/2016