Serravalle e dintorni...

INTERVENTI

IL GOVERNO E LE BUGIE: QUANDO IL BUE DA DEL CORNUTO ALL'ASINO...
 

 


Immigrati in attesa

Egregio Direttore, 

Quando si dice: il bue che da del cornuto all’asino.

Oggi questo Governo  anche nelle sue massime espressioni  in carica, sta proprio rasentando il ridicolo.   Per i commenti sul massacro  di Catania Salvini viene definito dal PD uno sciacallo, quando  iene come loro non esitano a paragonare un  lavoratore, immigrato regolare,  ucraino ad un criminale clandestino offendendone la memoria. (Ricordate  Kabobo).

Oggi  l’Europa sta adottando nei confronti di questa invasione e non migrazione, quelle misure che da tempo la Lega Nord auspicava. Rivedere gli accordi di Dublino ed in extremis sospendere  Schengen. L’Inghilterra considerata patria della Democrazia chiude i confini anche agli europei  se senza contratto di lavoro.

A chi rinfaccia a Maroni  gli accordi di Dublino, ricordiamo che furono  concepiti  in funzione di numeri  di immigrati con almeno 2 zeri in meno di quelli attuali e che il centro MINEO  fu concepito per accogliere chi aveva diritto ed espellere quelli che non lo avevano. Questo Governo a forviato questa direttiva, infatti su 3000 “ospiti” solo 3 sono da considerare profughi.

Ricordiamoci chi sta lucrando alle spalle di questi  disperati, cooperative nate il giorno prima per gestire fondi  che sanno giÓ che saranno assegnati dalla comunitÓ Europea, posti di lavoro in cambio di voti, territori abbandonati dallo Stato alla mercÚ di delinquenti votati allo sfruttamento della prostituzione, allo spaccio, al furto ed alla violenza gratuita contro gli inermi.  Gente che arriva dichiarandosi bisognosa di aiuti, ma che subito pretende di impadronirsi di ci˛ che noi abbiamo ottenuto con sacrifici di generazioni.

140.000 “profughi”  in un anno sono praticamente 8/10 divisioni, noi con molto meno abbiamo riconquistato la libertÓ contro la dittatura.

Il PD oggi si vanta di aver portato l’Europa a prendere quelle decisioni  che la Lega giÓ da tempo ne aveva  sostenuto la necessitÓ quali istituire centri di raccolta ed identificazione nei paesi di origine.

Quando un rappresentante di questo Governo parla ,manca solo che inizi il discorso con :  “in veritÓ vi dico”tanto sono immersi nella propria saccente  superbia. 

Questa  classe politica inetta e non eletta  ha solo un futuro : a casa ! prima che ci porti verso la perdita totale della dignitÓ in una lotta per la sopravvivenza.

Pierluigi Bertolini Lega Nord -Serravalle


2.9.15                             Contatore visite