Home - Album - Avvenimenti - Collabora - Comune di Berra - Cookie Policy - Dintorni - Associazione Palio - Eventi - Guestbook - Immagini - Informazioni - Interventi - LeOpinioni - Links - Misteri e c... - Notizie  - Parrocchia News - Politica Locale - Primo Piano - Storia - Strade - Territorio

 

Serravalle e dintorni...

INTERVENTI

VIA PEDAGNA, UNA STRADA PUBBLICA A DISPOSIZIONE DEI PRIVATI
- DI LEONARDO PEVERATI -

 


Via Pedagna in direzione di Ariano Polesine


Via Pedagna in direzione Ariano


Direzione Ariano

In direzione Ariano-Serravalle

Serravalle. Dalla cronaca del Consiglio Comunale del 30 Settembre di quest’anno, dedicato al bilancio di previsione 2014, leggo con piacere la volontà dell’Amministrazione Comunale di risolvere, fra gli altri, il problema della viabilità di via Pedagna a Serravalle (la strada che va verso Ariano e costeggia il Canal Bianco al di qua del canale stesso). Da sempre gli smottamenti e le frane sono una caratteristica di quella via, in particolare dalla parte del corso d’acqua. Sacrosanto quindi l’intervento, soprattutto in considerazione del fatto che non poche sono le famiglie residenti in quella zona e che si servono quotidianamente di quella strada, da sempre pericolosa.

Detto questo, ritengo sia opportuno anche che la stessa, magari in seguito all’intervento di manutenzione, sia resa disponibile al traffico per tutti e non solo per i residenti, come oggi accade. Non vuole essere polemica la mia, ma sarebbe ora di intervenire anche in questo senso: è da tempo che se ne parla, direi da sempre, da quando è stato messo appunto il “divieto di transito ai non residenti”.

Tutti sanno che non è assolutamente agevole per le forze dell’ordine controllare il rispetto del divieto, così come in molti ci chiediamo come si possa fare ad andare a casa di qualcuno che risiede in quel tratto di via Pedagna!

Diciamo la verità, non ha mai avuto molto senso quel divieto. A maggior ragione ancora meno ne avrà quando l’intervento previsto dall’Amministrazione Comunale sarà concluso e il traffico non comprometterà la stabilità del fondo stradale. Quello che viceversa avrebbe più senso, vista la strada stretta, sarebbe un senso unico, da valutare se verso Ariano o se verso Serravalle, ma che risolverebbe sicuramente diversi problemi.

Consideriamo anche che ridaremmo finalmente a tutti la possibilità di transitare su una strada che, in quanto comunale, “è di tutti”.

Leonardo Peverati


11.10.14                      Hit Counter