Serravalle e dintorni...

INTERVENTI

RACCOLTA DIFFERENZIATA: A CHI GIOVA?
- Lettera di Tiziana Marchini -

 


Rifiuti abbandonati

Egregio direttore, Le sarei grata se pubblicasse questa mia.

La raccolta differenziata : che bella cosa ! L’ambiente più pulito, il riciclo del vetro, plastica, carta, umido.

Non c’è paragone con prima. Vengono porta a porta a raccogliere quello che tu pazientemente selezioni ogni giorno. Prima di tutto procurati uno scatolone dove mettere tutta la carta,comprati dei bidoni dove mettere i sacchi  che hai in dotazione per i vari tipi di rifiuti, trovagli un posto, se non hai un tuo spazio esterno puoi sempre tenerli  sotto il letto.

Il  NON RICICLABILE viene ritirato 1 volta alla settimana, comprende: pannolini, pannoloni, feci di cani e gatti che tu raccogli dalla strada  dato che nessun operatore eco  lo fa. L’UMIDO  lo ritirano 2 volte la settimana dal bidoncino in dotazione appositamente confezionato nelle sportine annesse, contenenti avanzi di alimenti vari tra cui meloni, cocomeri, pesce ed altre succose sostanze. In conseguenza di ciò ti ritrovi avvolto in un maleodorante AMBIENTE: sciami di api e mosche per non citare scarafaggi, topi che differenziano loro la carta.

Io risiedo nel comune di BERRA, l’amministrazione comunale plaude alla raccolta differenziata  ed addirittura è stata elogiata dall’azienda che si occupa della raccolta rifiuti, sarebbe però meglio che si andasse a vedere lungo gli argini del Po, vicino ai pochi cassonetti stracolmi, lungo le strade...., che meraviglia di ambiente hanno ottenuto.

Ora io mi chiedo a chi giova tutto ciò, di certo non ai cittadini visto che il servizio è carente e gli importi delle bollette sono quadruplicati. Non limitatevi a dare la colpa alla poca educazione dei cittadini ma  cercate di capire cosa ha causato questa inciviltà.

Grazie per l’ospitalità,

Tiziana Marchini


8.9.14