Home - Album - Avvenimenti - Collabora - Comune di Berra - Cookie Policy - Dintorni - Associazione Palio - Eventi - Guestbook - Immagini - Informazioni - Interventi - LeOpinioni - Links - Misteri e c... - Notizie  - Parrocchia News - Politica Locale - Primo Piano - Storia - Strade - Territorio

 

Serravalle e dintorni...

 

 

STORIA DI UN UOMO E DEL FRATE CHE GLI INSEGNO' AD AMARE

 

La vicenda...

Nei primi giorni di giugno 2002 (5 e 6) andrà in scena a Serravalle un Recital dal titolo "Storia di un uomo e del frate che gli insegnò ad amare" ispirato alla immagine di S. Francesco e di un Conte, ideato sulla presenza dei Conti Giglioli nel nostro paese. Si tratta di un'opera teatrale interamente scritta da un gruppo di volontari serravallesi e ambientata nella Serravalle del 16° secolo, che si svolgerà su tre atti accompagnata da musiche ed effetti luminosi. Per le operazioni di prova, di creazione dei costumi e della scenografia, circa una settantina di persone di età compresa fra i 5 ed i 70 anni si incontrano con frequenza almeno settimanale da circa 17 mesi ed ormai il lavoro preparatorio è quasi concluso. Fra gli Enti che si sono impegnati nella realizzazione del lavoro compaiono, tra gli altri, la Parrocchia di Serravalle, l'Ente Palio di Serravalle e la Cooperativa Arte e Spettacolo. Al Comune è stato chiesto un contributo economico per il noleggio dell'impianto sonoro e delle luci, oltre che il patrocinio della manifestazione. Referente dell'iniziativa è Terni Luca di Serravalle, ed il recapito del gruppo organizzatore è: RECITAL "Storia di un uomo e del frate che gli insegnò ad amare" - Piazza Mazzini n. 34 - Serravalle (FE) e-mail: storiadiunuomo@inwind.it  
 

La storia del Recital nelle parole di Andrea Crepaldi, uno degli autori.

E’ difficile riassumere in poche righe il lavoro che ormai da diciassette mesi impegna settanta persone, in un paesino che ne conta appena 2600. Tutto è partito da un gruppo di giovani, che incontratisi una sera, volevano riuscire a creare qualcosa che fosse coinvolgente per persone di diversa età con diverse maniere di vedere le cose. A dire il vero la ricerca non fu molto lunga, infatti l’idea fu quasi fulminante: un recital! Ecco che iniziarono i lavori, dapprima di un piccolo gruppo di giovani, per scrivere una storia su un tema che potesse interessare un po’ tutti. La cosa prese forma quasi subito, unendo le esperienze di ognuno. La storia di questo recital, ambientata nel sedicesimo secolo, vuole essere una ricostruzione, puramente inventata delle vicende che hanno portato all’intitolazione della chiesa di Serravalle al S. Francesco. Questo tema si snoda attraverso la storia del cambiamento di un potente conte che viene trasformato dalla figura del Santo, inizialmente rimasto ai bordi della sua vita fatta di guerra e vizi, e poi divenuto artefice del suo mutamento più profondo.

La stesura di questa storia è stata cosa semplice e veloce infatti nel giro di venti giorni la storia era scritta e quasi definitivamente musicata. Iniziava la parte più impegnativa, trovare delle persone che credessero in questo progetto e che fossero pronte a spendere del loro tempo una cosa un po’ fuori dal comune. Ecco, questo è stato il lavoro di diciassette mesi, prove, prove e ancora prove per potere infine annunciare che: il giorno 5 Giugno 2002, nella sala Eden di Serravalle alle ore 21 ci sarà la prima del recital "storia di un uomo e del frate che gli insegnò ad amare", opera eseguita su tre atti accompagnata da musiche completamente dal vivo.
 

Il depliant dedicato alla manifestazione
 

Il depliant dedicato alla manifestazione
 


SE VUOI VEDERE ALCUNE FOTO DELLE PROVE CLICCA QUI