Serravalle e dintorni...

CODIGORO, ABBATTUTE 20.000 GALLINE ALLA SOC. AGR. MAGOGHE
- ERANO AFFETTE DA SALMONELLA -

 


 
Codigoro. Nell’allevamento di galline ovaiole denominato Società Agricola Magoghe, in località Cà Foscari, ricompresa nel territorio comunale di Codigoro, è stata accertata la positività per un tipo di salmonella (Typhimurium). Pertanto, il Servizio veterinario dell’Azienda Usl di Ferrara in stretta collaborazione con il Comune, ha adottato tutte le procedure necessarie a contenere l'infezione e ad eliminare altre eventuali condizioni di contagio.

Pertanto, di recente il sindaco di Codigoro ha provveduto ad emanare una specifica ordinanza con cui le galline ovaiole infette, quantificate in 20mila 279 esemplari, sono state poste sotto vincolo sanitario. Tale condizione impone al responsabile dell'allevamento di procedere alla macellazione di tutti gli esemplari contagiati che sarà effettuata a fine giornata di macellazione in modo da consentire la corretta separazione della partite e delle misure necessarie alla sanificazione degli ambienti e delle attrezzature presso lo stabilimento di macellazione. Il gruppo di ovaiole risultato positivo può essere portato a fine ciclo, tenendo conto della destinazione delle uova e delle misure di cautela finalizzate ad evitate la diffusione dell’infezione sia all’interno dell'allevamento che all’esterno.

Le uova da consumo provenienti dal gruppo di ovaiole positivo, saranno quindi vincolate alla sterilizzazione per la successiva produzione di ovo prodotti. Infine, l’ ordinanza impone che, ai fini del ripopolamento del capannone adibito ad allevamento, potrà essere effettuato solo dopo la verifica del risultato delle operazioni di disinfezione, cui seguirà la vaccinazione delle galline contro la contrazione del ceppo di salmonella oggetto del contagio. Infine, un latro gruppo di galline ovaiole ricoverato in altro capannone dell’allevamento, considerato a rischio sospetto di infezione, è stato sottoposto tempestivamente a controlli attraverso azioni di campionamento previste.

L’infezione da salmonella (salmonellosi) di solito colpisce l’intestino, causando vomito, febbre e altri sintomi che si risolvono di norma senza alcuna terapia.

È possibile prevenire le infezioni da salmonella evitando di mangiare carne cruda o uova e non tenendo in casa rettili come animali domestici, in particolare se si hanno bambini molto piccoli. Lavarsi le mani è un buon modo per proteggersi dalle infezioni da salmonella, quindi è essenziale insegnarlo ai bambini, in particolare dopo essere andati in bagno e prima di toccare in qualsiasi modo gli alimenti.

Non tutti coloro che ingeriscono il batterio della salmonella si ammalano. I bambini, in special modo i neonati, sono i soggetti più a rischio.

Piergiorgio Felletti


20.3.15                  Contatore visite