Serravalle e dintorni...

 

SERRAVALLE, BIGONI DOPO L'ESPULSIONE DALLA LEGA: "ACQUA PASSATA, ORA LAVORO PER IL MIO PAESE"

 


Stefano Bigoni
Serravalle. Dopo l'espulsione dalla Lega il consigliere comunale Stefano Bigoni non ha smorzato la voglia di fare. Una domenica trascorsa con la famiglia nella "sua" Serravalle, a riflettere si, ma non sulla espulsione ma sui problemi che vive il comune di Berra, il territorio, per il quale ha lavorato molto è molto ancora vuole lavorare.

"L'espulsione? - commenta Stefano - acqua passata. Polemiche che non fanno bene e non risolvono i problemi dei cittadini ed ai quali a poco importa: per me è storia chiusa ma che non sgualcisce la mia fede politica".

Guarda avanti, con in mente il suo prossimo impegno: la fusione tra i comuni di Berra e Ro, da sempre primo sostenitore, ancor più di chi governa questi due comuni.

"Mi fa molto piacere che sia nato un comitato per il SI - spiega Bigoni - ma il coinvolgimento deve essere totale. Due ex sindaci come Cavallina e Capisani, di chiara natura politica, non possono dichiararsi apartitici nel fondare questo comitato. Con questo non voglio fare critiche ma semplicemente dire che questo comitato deve coinvolgere tutti, tutti quelli per il SI, come ad esempio tutt'e le forze di governo locale all'opposizione ma che vogliono la fusione, altrimenti rischiamo di avere divisioni all'interno di chi la pensa uguale".

Poi Bigoni guarda avanti: "Per le prossime elezioni amministrative auspico la nascita di una lista formata da persone che la vedono allo stesso modo, anche con leghisti, perché no: i contributi economici che arriveranno dovranno essere ottimizzati, impegnati per lo sviluppo del nostro territorio, altrimenti rischiamo di perdere anche questo treno, importantissimo per quello che offre".

(luc.cico)


17.4.18