Serravalle e dintorni...

 

SERRAVALLE, UNA TARGA COMMEMORATIVA IN MEMORIA DI FABIO ZUCCONELLI "ZUCCO"...

 


 
Serravalle. Era la sera di venerdì 17 febbraio 2017 quando all’interno del bar Eden di Serravalle il 39enne Fabio Zucconelli “Zucco”, dopo aver accusato un malore, si accasciava a terra: inutili i tentativi di rianimarlo.

La prematura scomparsa sconvolse l’intera comunità di Serravalle, dove era nato e vissuto per molti anni, e Berra, dove abitava con moglie e figlia e dove aveva il suo lavoro.

Il suo impegno è sempre stato grande, anche oltre il lavoro, metteva infatti la stessa passione nei confronti del prossimo, della famiglia, degli sport e degli hobbies.

Ricordiamo ad esempio la sua buona carriera calcistica come “terzino di spinta”, con i successi nelle giovanili del Serravalle e negli amatori del Brazzolo, dove tra l’altro allo Stadio Mazza di Ferrara vinse il campionato provinciale.

Fabio è stato anche un bravo sciatore, podista, pugile, speleologo e nuotatore. Nel giorno del lutto i suoi amici, i suoi tanti amici, individuarono alcune iniziative per ricordarlo.

Uno di queste si sta concretizzando in questi giorni. E’ infatti arrivata l’autorizzazione al posizionamento di una targa commemorativa a lui intitolata. La targa, già esposta il giorno del funerale, verrà collocata presso l'attracco fluviale di Serravalle.

Il Po, con tutte le sue sfaccettature, era una delle tante passioni che “Zucco” coltivava con gli amici.

(d.m.b.)


17.2.18