Serravalle e dintorni...

 

SERRAVALLE CELEBRA IL NATALE, IN CASA DI RIPOSO E CON IL PRESEPIO IN CAMMINO
- 16 E 18 DICEMBRE 2016 -
 


Il concerto di Natale in Casa di Riposo

Il "Presepio in cammino"

 

 

 

 

 

 

 
Serravalle. Il Natale si avvicina velocemente, il tempo degli auguri è arrivato. Gli addobbi natalizi ormai sono già stati allestiti e le attività tradizionali che accompagnano il periodo più suggestivo dell’anno sono già partite.

E’ così che a Serravalle, venerdì 16 dicembre scorso, presso la Casa di Riposo Capatti, per allietare gli ospiti e portare loro gli auguri di Buon Natale, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, si è tenuto un concerto. Alla tastiera elettronica il maestro Gianni Mantovani accompagnava Anna, la soprano ormai di casa, nelle arie più belle e tradizionali del repertorio natalizio.

Per quasi due ore gli anziani ospiti hanno ascoltato, cantato, applaudito e festeggiato. Due ore di allegria durante le quali non sono mancati gli auguri a chi, nell’occasione, compiva gli anni, con tanto di torta e candeline: un attimo di spensieratezza in mezzo a tanti problemi fatti di “solitudine” e sofferenza.

Domenica 18 dicembre poi, l’ormai tradizionale “Presepio in Cammino” ha preso il via dal Parco Migliorati. Percorrendo via Pivanti, P.zza Mazzini e Mario Bonamico, si è arrivati sull’argine del Po, nei pressi della capanna allestita con gran cura dagli organizzatori dell’Associazione Paese Presepio.

I figuranti hanno percorso, insieme a diversi fedeli, le tappe più significative che hanno portato alla nascita di Gesù: dall’Annunciazione alla visita di Maria a Elisabetta, dalla stella che accompagnava i Magi alla nascita a Betlemme. Ascoltando letture appropriate e canti, accompagnati dal suono delle cornamuse degli amici del gruppo delle Ciaramelle, i musicanti del Polesine, i partecipanti hanno in pratica dato vita a un vero e proprio Presepio Vivente.

Al termine cioccolate e the caldo anno dato a tutti un attimo di ristoro dopo il cammino fatto in una giornata particolarmente nebbiosa, fredda e umida, ma che non ha impedito e fermato l’ormai tradizionale appuntamento.

L.P.


19.12.16                  Contatore visite