Serravalle e dintorni...


BERRA, BIGONI CHIEDE MAGGIORI CONTROLLI SU CHI AFFITTA AI RICHIEDENTI ASILO
 


Bigoni e Salvini a Pontida

Berra. Ancora una volta l'argomento migranti approda in consiglio comunale a Berra, attraverso una interrogazione proposta dal gruppo di opposizione "Uniti per Berra".

Tra le altre cose il gruppo di opposizione "Chiede che il Sindaco si impegni affinché si attivi ad emanare un'ordinanza simile a quella pubblicata dal Comune di Oggiono, la quale preveda l’obbligo per tutti coloro che intendano mettere a disposizione della Prefettura, con qualsiasi tipo di contratto, immobili di proprietà privata per ospitare migranti, di darne preventiva comunicazione scritta al Sindaco, indicando altresì il numero di persone che si intendono ospitare e l'esatta ubicazione dell'immobile, nonché tutta la documentazione relativa all’immobile completa di certificazioni energetiche e certificazioni degli impianti nel pieno rispetto delle norme vigenti.

Richiedendo inoltre ai proprietari degli immobili l’obbligo di fornire periodicamente, almeno una volta al mese, quante siano le persone ospitate ed altre informazioni relative agli aspetti organizzativi della struttura.

Ad applicare una sanzione amministrativa, riprendendo i parametri già utilizzati dal Comune di Oggiono, da € 2.500,00 ad € 15.000,00 in caso di inadempienza, rispetto alla prescrizione contenuta nel punto precedente e per qualsiasi forma di violazione del suddetto obbligo".

Secondo il leghista Stefono Bigoni, primo firmatario dell'interrogazione, questa ordinanza ha l'obiettivo di tenere controllato l'arrivo dei migranti.

La risposta del primo cittadino è stata immediata, ripetendo quello che già aveva detto in altre occasioni e cioè che questa ordinanza è illegittima ed illegale. Chiunque la impugni ritroverà ragione e basterà aspettare che questo avvenga perché anche in quei comuni dove è già stata adottata venga eliminata.

Rimane quindi inutile proseguire in questo senso. Ancora una volta Eric Zaghini ribadisce il fatto che contro la gestione Prefettura-privati di questi arrivi il comune non può intervenire. Il sindaco garantisce comunque che l'amministrazione comunale vigilerà con cura affinché gli alloggi che ospitano migranti siano in regola con i requisiti sanitari e legali.

(b.m.d.) 


25.9.17                               Contatore visite