Serravalle e dintorni...

E' VENUTO A MANCARE DON GIOVANNI CAMARLINGHI, UNO DEI SACERDOTI PIU' IMPORTANTI PER SERRAVALLE
- Di Leonardo Peverati -
 


Don Giovanni Camerlenghi

Aveva poco più di 24 anni Don Giovanni quando, appena ordinato sacerdote venne a Serravalle come Cappellano di Don Silvio Padovani.

Nel 1974 diventò il nostro nuovo parroco; era giovane, poco dopo lo raggiunse la mamma, la sig.ra Anna.

Tempi e periodo ricchi d’iniziative e attività parrocchiali di ogni genere. Trascorso poco tempo dal suo arrivo la corale parrocchiale S. Francesco cominciò a vivere momenti magici, era lui il direttore, ne era lui l’anima che spronava ad andare avanti.

Vennero gli anni di un giornale parrocchiale la cui prima pubblicazione contava quattro fogli ciclostilati. Quel giornale, Il “Dal Campanile”, durò quasi dieci anni. Cambiò vesti grafiche diverse volte e usciva mensilmente.

Alcune generazioni di giovani su quelle pagine, che aumentavano di tiratura in tiratura, ebbero modo di scrivere, esprimersi, confrontarsi e più di cento copie tutti i mesi raggiungevano altrettante famiglie di nostri immigrati in tutte le parti d’Italia.

Sagre, gite indimenticabili caro Don, la nascita dell’Ente Palio che da trentasette anni è ancora attivo, tutto organizzato per la comunità e per il piacere di star bene insieme nel reciproco rispetto.

Serravalle ti stimava per il tuo impegno verso tutti e in particolare verso giovani e anziani.

Oggi questo paese, che non ti ha mai dimenticato, piange e il cuore di chi ti ha conosciuto è rattristato e ferito.

Ciao Don Giovanni, insieme ai tuoi cari trova pace in paradiso.

Leonardo Peverati 28.11.17


28.11.17                  Contatore visite