Home - Album - Avvenimenti - Collabora - Comune di Berra - Cookie Policy - Dintorni - Associazione Palio - Eventi - Guestbook - Immagini - Informazioni - Interventi - LeOpinioni - Links - Misteri e c... - Notizie  - Parrocchia News - Politica Locale - Primo Piano - Storia - Strade - Territorio

 

Serravalle e dintorni...

 

SERRAVALLE, INCONTRO AL CADF PER IL RIASSETTO IDRICO: SARA' LA VOLTA BUONA?
- Di Leonardo Peverati -
 


 

 

E’ da prima degli anni ’90 che Serravalle soffre di un problema tanto grave, quanto intollerabile per i disagi provocati. E’ quello degli allagamenti d’intere vie e quartieri, con acqua che inonda case, garage, proprietÓ private e pubbliche, in occasione dei sempre pi¨ frequenti nubifragi che il cambiamento del nostro clima porta con se.

E’ dal maggio del 2013 che, a fronte di un eccezionale evento di questo genere, si studia una soluzione adeguata a risolvere l’annoso problema.

Tre sono gli enti interessati al progetto che porterÓ, con ottime probabilitÓ, a una soluzione definitiva dei disagi per la nostra popolazione: Il Consorzio Acquedotto Delta Ferrarese (CADF), il Consorzio di Bonifica e il Comune di Berra.

Gli interventi strutturali che serviranno, giÓ progettati e parzialmente giÓ fatti, sono stati presentati giovedý 14 luglio, presso la centrale di potabilizzazione di Serravalle, in un’assemblea pubblica organizzata dal CADF.

L’importo complessivo dell’opera sarÓ di 526.000€.

129.000 sono giÓ stati spesi dal Consorzio Bonifica che, qualche mese fa, Ŕ intervenuto per allargare il canale di scolo sulla provinciale verso Berra.

120.000 li spenderÓ il Comune di Berra e 277.000 il CADF per raddoppiare la portata di scolo delle acque, da 1 metro a 2,2 metri cubi il secondo. I lavori, veramente molto impegnativi e complessi, interesseranno la via Mongini nella sua parte finale: esattamente dal fienile di proprietÓ Occhi fino all’imbocco con la strada provinciale.

La serata ha visto la presenza del sindaco Zaghini, degli assessori Barbieri e Cenacchi e del direttore generale del CADF Ing. Stricchi. Hanno portato il loro contributo, entrando nei minimi particolari del progetto i tecnici Geom. Paolo Scarpa e l’Ing. Giovanni Martelli.

Va dato atto che finalmente, dopo decenni d’incertezze e tentennamenti sembra essere arrivato il momento che Serravalle aspetta da tanto.

Mi sento di dare un consiglio, anche se mi rendo conto che possa sembrare insignificante in questo contesto: badi un po’ di pi¨, il nostro Consorzio Acquedotto, alle ditte appaltatrici del servizio di pulizia fognaria. Quando piove, anche normalmente, non Ŕ insolito vedere fogne intasate che non sgombrano, anche questo potrebbe aiutare l’intero sistema.

Leonardo Peverati - 15 Luglio 2016


15.7.16                  Hit Counter