Serravalle e dintorni...

 


SERRAVALLE, DOPO OLTRE 20 ANNI IL MERCATO TORNA IN PIAZZA MAZZINI
- di Leonardo Peverati -

 


 


 

IL MERCATO TORNA AL SUO POSTO

Eravamo all’inizio degli anni ’90 quando fu completato l’arredo urbano di Corte S. Paolo con quegli “autobloccanti”, tanto costosi, quanto discutibili.

Discutibili per non aver nulla in comune con il resto della vicina piazza Mazzini e per la loro “non capacità” di sostenere il passaggio di mezzi poco più pesanti di una semplice autovettura.

Fu in quello stesso periodo che, una decisione dell’allora Amministrazione Comunale, stabilì che il mercato settimanale del giovedì, da sempre allocato nella piazza centrale, dovesse “provvisoriamente” essere spostato nella nuova sede da poco “abbellita e ristrutturata”.

Ci si accorge subito che Corte San Paolo è una strada stretta e, di più, quando le bancarelle del mercato si piazzano, i residenti non riescono più a uscire dai garage con i propri mezzi e accedere sulla pubblica via. Conseguenza: chi deve usare l’auto il giovedì mattina, o la deve parcheggiare in piazza Mazzini la sera prima, o alzarsi per uscire prima delle sette.

Un’ambulanza per un soccorso urgente non passa…. Chi cammina lungo la via, sbirciando le bancarelle o fermandosi per acquisti, deve far attenzione alle biciclette che nei nostri paesi non mancano.

Decisione incomprensibile quindi! Da subito contestata dai residenti e che trova poco entusiasmo negli ambulanti che lo frequentano!

Per anni, le varie richieste fatte per ritornare alla situazione normale, quella di sempre, sono state inascoltate. Per una non ben comprensibile questione di sicurezza pubblica, non si è mai messo mano a un problema semplicissimo, la cui soluzione non richiedeva nient’altro che la volontà di affrontarlo.

L’ultima delle innumerevoli volte che se ne parlò in Consiglio Comunale, fu la sera del 16 novembre 2013.

Una successiva raccolta di firme del 2015 pose nuovamente la questione al Sindaco e alla Giunta e stavolta qualcosa cambiò.

Passati vent’anni d’insistenze, gli attuali amministratori hanno scovato quella volontà incomprensibilmente sopita da due decenni.

Ben tornato quindi nella nostra Piazza al Mercato Settimanale del Giovedì, con la speranza che qualche bancherella in più possa chiedere ospitalità.

Ah, mi dicono che d’ora in poi, se si volesse, la nostra piazza potrebbe accogliere anche le giostre. Altro tema ampiamente dibattuto parecchio tempo fa e sempre negato per un’infinità di strani regolamenti (?) …….quante balle abbiamo sentito!!

La VOLONTA’! E’ BASTATA LA VOLONTA’!!

Leonardo Peverati - 5 maggio 2016


14.3.16                             Contatore visite