Serravalle e dintorni...



ERBA ALTA SULLE STRADE PROVINCIALI, UN PERICOLO COSTANTE
- di Leonardo Peverati -

 


L. Peverati

A volte credo che bisognerebbe trovare il modo di "vedere positivo", ma mi rendo conto che spesso Ŕ una fatica bestia .....e mi rendo conto anche che le nostre, le mie, lamentele sono innumerevoli.

Tant'Ŕ che, attualmente, credo non sia possibile non denunciare un abbandono totale delle strade provinciali relativamente allo sfalcio dell'erba. Ovunque uno vada, qualsiasi direzione prenderÓ la nostra auto domattina, saremo costretti a prestare un'attenzione straordinariamente particolare, sia negli incroci, sia nelle curve: l'erba, che cosi alta non la si Ŕ mai vista, impedisce la visuale in maniera inammissibile.

E questa Ŕ una.

Ancora. La via Filippo Pivanti soffre di due situazioni di pericolo: una, comune a diverse altre vie del paese, fa riferimento alla velocitÓ di qualche scalmanato autista di auto e moto, che sfrecciano a velocitÓ inaudite.

L'altra la si pu˛ notare guardando l'utilizzo del marciapiede che, dall'incrocio con Corte S. Paolo, arriva fin quasi al Consorzio Agrario: Ŕ percorsa costantemente da biciclette e da bambini in triciclo, come fosse una ciclabile. Uscire in auto dalle proprietÓ private diventa un pericolo enorme!

Cosa si pu˛ fare? Controlli, controlli da parte di chi Ŕ deputato a farli.

I vigili? Mercoledý ho percorso via Alighieri, la provinciale, quattro volte e loro erano lÓ, piazzati alla grande, a controllare che cosa non so!!?

Se qualcuno pensa sia utile intervenire, diciamo che prima lo fa, meglio Ŕ!

Leonardo Peverati


8.5.15                             Contatore visite